Dall’etilometro al porta pillole, la vostra salute ve la cura lo smartphone….

Dall’elettrocardiografo portatile all’etilometro collegato al cellulare,smartphone in soccorso della salute. Ecco alcune delle novità presentate alla XX edizione di Cosmofarma, la fiera annuale della salute e dei prodotti farmaceutici di Bologna, che riunisce circa 800 aziende e 40.000 visitatori.

D.Heart, come riferisce ‘Il Giornale‘, è un “elettrocardiografo portatile che sfrutta la tecnica dei selfie per inquadrare anche in assenza di un medico i punti ‘Repepe’, cioè quelli in cui posizionare correttamente gli elettrodi per rilevare il tracciato del battito cardiaco. Questi ultimi sono collegati a un apparecchietto che sembra uno yo yo e che trasmette in tempo reale i dati registrati al telefonino. L’ECG viene subito inviato a chi di dovere”.

Memio è invece una app collegata a un portapillole intelligente che serve a evitare i rischi provocati dalle dimenticanze dei pazienti. Mentre l’applicazione SmartLOGO, attraverso l’inquadratura del logo dell’azienda, fornisce schede di prodotti e altre svariate informazioni.

Floome, riferisce ancora ‘Il Giornale’, è un etilometro collegato al telefonino “che è leggermente più severo (il 2% in più) di quelli in dotazione alla polizia stradale, ma ha il buon senso di chiamare un taxi oppure un amico fidato se registra un tasso alcolico eccessivo”. Ci sono infine la app Badaplus, che traduce nella lingua delle badanti le terapie da seguire, eTrillio, una sorta di ‘sveglia’ che ricorda agli anziani quando prendere le medicine.

Fonte: adnkronos.com