Tra poco scaricherete molti meno dati per gli aggionamenti Android grazie a bsdiff

Non c’è giorno senza che il Play Store ci notifiche un aggiornamento di applicazione. Un bene per tanti ma un problema per chi non ha una connessione dati abbastanza grande e non riesce a trovare una connessione Wi-Fi disponibile. Google ha da tempo cercato di aiutare gli utenti, realizzando i famosi aggiornamenti incrementali che consentono di scaricare solo i MB reali che vanno a cambiare l’APK e non tutto il programma come se non fosse installato sul nostro smartphone.

 

Leggi anche: Slim6, la nuova rom del team SlimRoms su base Android Marshmallow | Download |

 

A breve, con il roll out già in corso, Google si prepara ad integrare due nuove funzioni:

  • l’informazione sui MB dell’aggiornamento che andrete a scaricare
  • un nuovo algoritmo di riduzione download

Proprio questa seconda caratteristica è molto interessante. L’algoritmo si chiama bsdiff e si applica in modo specifico alle applicazioni che nativamente non utilizzano librerie compresse permettendo una riduzione fino al 50% del peso dei singoli update. . Di seguito un esempio con l’applicazione Chrome per Android:

Versione patch Algoritmo precedente Algoritmo bsdiff
M46 to M47 major update 22.8 MB 12.9 MB
M47 minor update 15.3 MB 3.6 MB

Google dunque cerca migliorare la fruizione dei contenuti nel Play Store ma gli sviluppatori dovranno comunque controllare il codice dei propri software al fine di ottimizzarlo al meglio | link android dev..

 

 

fonte: hdblog.it

Rispondi